CERCA NEWSlente ricerca virgoletta

LE FONTANE

Questo ponticello sul Vigesa raggiunge la fontane di Virgoletta. A queste sorgenti vengono attribuite anche qualità curative, sono meta quotidiana di persone che tutt'oggi vanno ad attingere acqua anche da luoghi limitrofi.

Le fontane sono rappresentate da un mascherone marmoreo che fa sgorgare l'acqua attraverso una cannella.

Queste fontane un tempo fungevano anche da lavatoio, mostrano ancora la struttura della copertura, un tempo voltata, che consentiva di lavorare al riparo dalle intemperie, oggi la copertura della struttura è a coppi.

A fianco del mascherone marmoreo troviamo un antichissima figura femminile scolpita nella pietra regge un recipiente dal quale sgorga l'acqua.

 GLI ASINI

Una delle prime cose che balza all'occhio quando si giunge a Virgoletta è l'eccezionale verticalità delle sue altissime mura e i particolari tecnici di costruzione quasi impensabili per materiali ed attrezzature di quel tempo, le mura presentavano finestre dove al terzo piano era normale vedervi affacciati degli asini.



Questi animali costituivano delle enormi risorse economiche per chi li possedeva.

Utilizzati anche per lunghi spostamenti soprattutto in terre lontane, al rientro le bestie venivano custodite nelle stalle che avevano l'accesso dal borgo vicino all'abitazione del padrone.

Da lì scendevano un piano verso il basso e dalle finestre della stalla affacciandosi all'esterno gli asini davano l'impressione di alloggiare al terzo piano.

 

Bibliografia

- Virgoletta storia di un borgo a cura del Comune di Villafranca Lunigiana (Quaderni dell'associazione "Manfredo Giuliani" per le ricerche storiche ed etnografiche della lunigiana)

- Memorie di Lunigiana "Virgoletta e i suoi Portali" A cura di Adriana G. Hollett.

- Articoli ricercati in internet

shopping_160x600

 ©2007 - 2014 info@virgoletta.eu
Il sito www.virgoletta.eu risiede sui server Registrazione Domini, Hosting, Server Dedicati e Housing | Aruba.it info@virgoletta.eu