CERCA NEWSlente ricerca virgoletta

Le Chiese

Chiesa di San Gervasio e Protasio
La chiesa è dedicata ai Santi Martiri Gervasio e Protasio con bolla pontifica del 27 marzo 1585.
Pochi anni dopo con bolla del pontefice
Clemente VIII del 7 dicembre 1604 venne fondata la Confraternita del SS Sacramento, che iniziò la sua opera dopo la benedizione del pontefice Paolo V del 23 agosto 1609 il quale invocò la protezione della Beatissima Vergine del santo Rosario e di san Rocco.
Nella seconda metà del XVII secolo arrivarono da Roma le reliquie più importanti per la comunità di Virgoletta,
cioè i Corpi Santi, nella seconda domenica di maggio le reliquie, esposte nel bell'altare alla sinistra della chiesa, vengono portate in processione con grande solennità.
Un particolare cenno è obbligo farlo alla famiglia che arrichì Virgoletta di tali beni preziosi : i Della Porta, il cui cognome deriva probabilmente dalla antica funzione di custodi delle porte di accesso al borgo.
La chiesa è ricca sia di opere d'arte che di reliquie.
Infatti all'entrata della chiesa del prospetto e del bassorilievo vi è una rappresentazione raffigurante i due Santi Martiri Gervasio e Protasio.
Nella chiesa come già ricordato precedentemente si conservano le reliquie dei Corpi Santi che assieme al bel altare marmoreo, vennero donate da
Gabriele Della Porta nell'anno 1666 alla chiesa di Virgoletta.
La chiesa inoltre è arricchita di quadri e sculture marmoree di infinita bellezza.

Un particolare cenno è obbligo farlo alla famiglia che arrichì Virgoletta di tali beni preziosi : i Della Porta, il cui cognome deriva probabilmente dalla antica funzione di custodi delle porte di accesso al borgo.
La chiesa è ricca sia di opere d'arte che di reliquie.
Infatti all'entrata della chiesa del prospetto e del bassorilievo vi è una rappresentazione raffigurante i due Santi Martiri Gervasio e Protasio.
Nella chiesa come già ricordato precedentemente si conservano le reliquie dei Corpi Santi che assieme al bel altare marmoreo, vennero donate da
Gabriele Della Porta nell'anno 1666 alla chiesa di Virgoletta.
La chiesa inoltre è arricchita di quadri e sculture marmoree di infinita bellezza.

L'oratorio di San Rocco
La tradizione locale narra che San Rocco, il santo di Montpellier protettore, con San Sebastiano, degli appestati e invocato dai pellegrini, sia passato in Lunigiana percorrendo la Via Francigena, portando la sua carità e il suo servizio.
Il luogo dove sorge l'oratorio a lui dedicato, in località del "
Piano", sarebbe proprio quello indicato dalla tradizione come luogo di sosta del santo.
La devozione a San Rocco è sempre stata molto viva, infatti nell'edificio si trovano
due immagini: una su marmo e l'altra dipinta, anche nella cappella sottostante la parocchia è conservata una sua immagine, non datata, mentre sul muro di un'abitazione all'ingresso del borgo è visibile una maestà in marmo datata 1636.

La prima notizia certa riguardante
l'edificio risale al 1756, all'interno del Libro la Compagnia di San Rocco relativo ai beni dell'oratorio-chiesa.

La devozione al Santo continuò negli anni, molti fedeli lasciavano terreni, boschi in cambio della celebrazione di messe di suffraggio dopo la loro morte.

Il 9 settembre 1944 l'esplosione che distava centocinquanta metri dall'oratorio, causò gravi danni alla chiesa,alterandone l'aspetto originario.

L'immagine del santo viene spostata dalla parrocchiale all'oratorio soltanto nel giorno di festa,
il 16 agosto, con celebrazioni solenni, processioni.

Durante il resto dell'anno l'oratorio funge da cappella del cimitero, all'interno del quale si trova.

All'interno si può ammirare l'altare in marmo policromo, semplice, con due gradini sulla mensa, il tabernacolo è in marmo, nella parete dell'abside è collocata una grande lastra marmorea dove sono scolpite le immagini della
Madonna Ausiliatrice con scettro e bambino affiancata sulla destra da San Sebastiano martire e sulla sinistra da San Rocco.

In basso si legge la scritta
"SPLENDOR PATRIAE GLORIA FLUXIT".

L'oratorio della Madonna della neve
In località la Madonna, troviamo l'oratorio dedicato alla Vergine.
E' situato sotto il "
Corpo di Guardia", oggi chiamato "Madoni", lungo la strada antica che conduce a Bagnone e al Chioso.
La tradizione vuole che la
Madonna avesse fatto nevicare in un periodo caldo dell'anno e precisamente il 5 agosto, giorno in cui viene festeggiata la ricorrenza.
Durante il mese di maggio i parrocchiani si radunano per recitare il Santo Rosario e per devozione dei fedeli, si celebrano anche alcuni matrimoni.

La leggenda tramanda il ritrovamento di
un'immagine sacra della Madonna nel luogo dove sorge attualmente l'oratorio, portata nella chiesa parrocchiale, qualche giorno dopo l'immagine venne ritrovata nello stesso punto, in un cespuglio innevato al margine della strada,e in tal punto fu deciso di costruire la cappella che conserva l'immagine sacra.

Sul piedistallo della statua della Vergine possiamo leggere la data
1634, mentre in una pietra d'angolo esterno si nota la data del 1640, queste date indicano l'inizio e la fine della costruzione dell'oratorio.

Qualche anno più tardi nel
1711, vennero intraprese ulteriori opere murarie, venne allestito il coro ad abside quadrata e la facciata venne abbellita con un porticato o nartece, sostenuto da quattro colonne in pietra arenaria.

Salendo dal paese verso la chiesa si nota subito il porticato frontale, composto da tre archi poggianti su due colonne di arenaria con base e capitello tuscanico al centro e su due pilastri completi di imposta sui lati.

L'interno dell'oratorio si compone di una sola navata con una volta a botte; l'altare è addossato alla parete del coro elevato da due gradini, la mensa ha forma di sarcofago e tutto l'altare è abbellito con colonne, capitelli corinzie frontone interrotto realizzato in stucco con decorazione dipinta a finto marmo.

Nella parte centrale è posta la statua della
Vergine della Neve con il bambino in braccio, alla base si legge: "AVE SALUS OMNIUM IN TE SPERANTIUM, MDCXXXIV".

 

shopping_160x600

 ©2007 - 2014 info@virgoletta.eu
Il sito www.virgoletta.eu risiede sui server Registrazione Domini, Hosting, Server Dedicati e Housing | Aruba.it info@virgoletta.eu